solo.nome.trasp.

 

Dove siamo?

 

Contattaci qui

Iscriviti alla newsletter!


facebook
gplus
youtube
vimeo
instagram

Tel. 3472294833


info@melusia.com


P.Iva n. 04142280249

take me to the river


facebook
gplus
youtube
vimeo
instagram
Percorso VI1
Retrone
© 2018 Melusia

(si riceve solo su appuntamento)

2272892610214302082256216468223461040838345n

    Silent Retrone

    Percorso acquatico radioguidato 

 

Un viaggio unico nel tempo e nello spazio, accompagnato da  racconti ed atmosfere musicali, collega idealmente la città di oggi con quella medievale e rinascimentale.

La partenza del percorso avviene all'imbarco del Parco Retrone. Presa confidenza con i packraft e le pagaie si inizia a scendere la corrente accompagnati dalla storia realizzazione partecipata del progetto del parco. suggestioni cinematografiche ed atmosfere rilassanti accompagnano la prima parte del percorso, che si avvicina da sud alla città. Arrivati a costeggiare la stazione ferroviaria suoni e racconti narrano del rapporto imprevedibile tra l'uomo ed il fiume, un rapporto delicato e spesso conflittuale. All'ansa di Santa Libera si incontra il panorama mozzafiato della città palladiana, e si scivola tra i palazzi rinascimentali entrando da una delle porte d'acqua medievali della città, il ponte Furo. da qui in poi gli occhi si riempiono di scoperte, incontrando i resti del porto romano, le numerose arcate per ricoverare le barche, ora interrate, il ponte veneziano di S. Michele e quello medievale delle Barche. Brani letterari e musicali costruiscono una atmosfera speciale che trasforma irrimediabilmente Il nostro sguardo sulla città, restituendoci uno dei suoi punti di vista più importanti, per centinaia di anni una delle principali vie di accesso di merci e viaggiatori alla città.

 

Ai partecipanti vengono fornite delle cuffie wireless immersive, che attraverso la tecnologia Silent Play permettono di fruire i contenuti sonori appositamente realizzati dal gruppo di lavoro de la Piccionaia coordinato da Carlo Presotto.

DSCN3965.JPG
Percorso VI2
Astichello alto
Da Dueville a Cavazzale

Astichello alto, da Vivaro a Cavazzale

 

Navigare sulle placide acque dell’Astichello, tra vegetazione lussureggiante e scorci ricchi di fascino e storia, ma anche una presenza a denunciare degrado e incuria.

La discesa di uno dei fiumi più suggestivi del Vicentino, canale di collegamento tra le innuerevoli risorgive tra dueville e Cavazzale e la città, non è più solo un sogno. 

La sua discesa verso Vicenza, con modalità pacratfting “lento”, per osservare e farsi pervadere dalla complessità e dalla bellezza dei sistemi naturali e antropici. 

Il fiume visto dal punto di vista dell’acqua per tornare a solcare le acque tanto care al poeta Giacomo Zanella, e sulle cui rive visse e si ispirò il giovane Palladio.

Percorso VI3
Astichello Basso

Da Cavazzale a Vicenza.

 

Navigare sulle placide acque dell’Astichello, tra vegetazione lussureggiante e scorci ricchi di fascino e storia, ma anche una presenza a denunciare l'incuria.

La discesa di uno dei fiumi più suggestivi del Vicentino, canale di collegamento tra le innuerevoli risorgive tra dueville e Cavazzale e la città, non è più solo un sogno.

La sua discesa verso Vicenza, con modalità pacratfting “lento”, per osservare e farsi pervadere dalla complessità e dalla bellezza dei sistemi naturali e antropici.

Il fiume visto dal punto di vista dell’acqua per tornare a solcare le acque tanto care al poeta Giacomo Zanella, e sulle cui rive visse e si ispirò il giovane Palladio.

DSCN8561.JPG
DSCN3350.JPG
Percorso VI4
Brenta in acqua Bianca
​a Valstagna

Restare informati e tenere sempre monitorata la qualità delle acque.

Obbiettivo per il 2025 tornare a nuotare in centro città

image-343
Creare un sito web